Migrazioni e Reazioni / con Filippo Taddei e Mattia Marzorati

MIGRAZIONI E REAZIONI
Conferenza e dibattito

Un viaggio tra immagini e parole sul tema della crisi migratoria a cura dei fotogiornalisti Filippo Taddei e Mattia Marzorati.

I fotogiornalisti Filippo Taddei e Mattia Marzorati presentano tre reportage sul tema della crisi migratoria. Nello specifico verranno discussi differenti politiche di gestione del flusso di migranti attraverso la proiezione delle fotografie e il racconto dell’esperienza sul campo.

Libano (2018)
Con lo scoppio del conflitto civile in Siria ha avuto origine un’emergenza umanitaria senza precedenti dalla fine della seconda guerra mondiale. Circa 13 milioni di persone hanno abbandonato la propria casa per cercare rifugio. Il confinante Libano, la cui popolazione è di soli 6 milioni di abitanti e la cui estensione è paragonabile a quella dell’Abruzzo, è arrivato nel 2018 a ospitare quasi 2 milioni di siriani. Questo numero impressionante di profughi si è andato a sommare a quello dei palestinesi portando a situazioni di estrema tensione.

Bosnia (2018-2019)
La rotta balcanica è percorsa ogni anno da migliaia di persone in cerca di rifugio nell’Europa Occidentale. L’attraversamento illegale dei confini è però complicato e pericoloso: i contrabbandieri di esseri umani sono il modo più sicuro per raggiungere l’Italia, ma hanno un costo molto elevato che non tutti si possono permettere. In Bosnia si è così creata una situazione di stallo, con decine di migliaia di migranti che aspettano il momento giusto per riuscire nella parte finale del loro viaggio cercando, ad ogni tentativo, di evitare la polizia Croata.

Uganda (2019)
LUganda è in questo momento il paese africano che ospita il maggior numero di rifugiati in tutto il continente. Nonostante la sua estensione molto ridotta e gli standard di vita incredibilmente bassi le ONG e il governo sembrano aver messo in piedi un sistema di accoglienza fra i più efficienti. L’emergenza dei rifugiati in arrivo dal Sud Sudan, il paese più giovane del mondo e lacerato da una gravissima guerra civile, si è stabilizzata da qualche mese ma bisognerà testare la sostenibilità del progetto ugandese.

FILIPPO TADDEI
Filippo Taddei (Como, 1990) si è laureato in “Scienze politiche e delle relazioni internazionali – Istituzioni e organizzazioni per la cooperazione” all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; dal 2008 utilizza la fotografia come mezzo artistico di ricerca e d’espressione.

MATTIA MARZORATI
Mattia Marzorati (Cantù 1992): Dopo diverse esperienze nella cooperazione e nello sviluppo internazionale ha iniziato a lavorare come fotografo freelance in Spagna, dove studiava. Nel 2017 è entrato a far parte del collettivo Yama Photos e ora lavoro come fotoreporter freelance.

Evento gratuito rivolto ai soci arci
Info su circolo e tesseramento su www.arcicastiglione.it

Data

Dic 05 2019

Ora

21:00 - 18:00
Categoria