Arcibaldo #44: la Valle delle Nogare e il Rifugio Telegrafo

Arcibaldo #44: la Valle delle Nogare e il Rifugio Telegrafo
RITROVO e INDICAZIONI
Castiglione delle Stiviere (MN) parcheggio di Piazzale Repubblica (Piazzale Olimpo) ore 08:30
Durata: 8 ore circa, pause e pranzo inclusi
Difficoltà: medio – alta (per il dislivello)
Dislivello: 1100 m circa
Orario previsto di rientro: 18.00
Al termine dell’uscita, vi invitiamo a un aperitivo al circolo Arcidallò per bere qualcosa tutti insieme e per commentare la giornata sulle montagne!
AVVERTENZE
In considerazione della tipologia del sentiero sono necessari:
1) scarponi o scarpe da trekking;
2) abbigliamento pesante nello zaino (pile o giaccavento) e impermeabile (softshell o k-way) anche perchè potrebbe esserci ancora neve;
3) un cambio di maglia per sostituire quella sudata indossata in salita;
4) in caso di sole intenso è consigliato l’utilizzo di protezione solare;
5) pranzo al sacco e acqua.
ISCRIZIONE
Evento GRATUITO rivolto AI SOCI ARCI con regolare tessera ARCI.
Per chi non fosse tesserato o per chi dovesse rinnovare, si prega di consultare la pagina internet del circolo Arci Dallò (https://www.arcicastiglione.it/tesseramento) per capire le nuove modalità per diventare soci. In via del tutto eccezionale, si potrà comunque provvedere al tesseramento la mattina stessa della partenza.
Confermare la partecipazione inviando una mail all’indirizzo arcibaldosince2016@gmail.com entro le ore 20 di venerdì 24 maggio!
L’uscita potrà essere modificata o annullata in caso di maltempo; ogni informazione a riguardo verrà comunicata sulla bacheca dell’evento su Facebook Arcidallò entro le ore 20 di sabato 25 maggio.
ITINERARIO
La partenza dell’itinerario è dal parcheggio di Punta Veleno (Prada). Da qui, dopo un brevissimo tratto di asfalto, si sale al Rifugio Telegrafo e all’omonima cima percorrendo il sentiero naturalistico n. 654 (il più interessante del Baldo). Questo percorso è molto bello, passa da boschi di faggi, prati, mughete e ghiaioni, coinvolge emotivamente avvicinando alla grandiosità della natura con paesaggi e visioni straordinari (anche sul Lago di Garda). Qui è facile incrociare branchi di camosci liberi al pascolo e osservare un’infinita varietà di flora. Il sentiero, mai particolarmente ripido, è lungo ma appagante. E il rifugio, in una veste ancora parzialmente invernale, promette accoglienza e calore. Una gita da non perdere.

The event is finished.

Data

Mag 26 2024
Terminato

Ora

08:30
Categoria

Titolo

Essere Soci Arci

L’Arci (Associazione Ricreativa Culturale Italiana) è una grande associazione apartitica e progressista, con tantissimi circoli in tutta Italia.

Tutte le attività del Circolo sono riservate a sociə e la quota sociale annuale è di 13 €.

Tutte le informazioni su come associarti le trovi qui

Torna in cima