#9 uscita ArciBaldo: “Semplicemente… Pizzocolo”

RITROVO e INDICAZIONI
a) Castiglione delle Stiviere (MN) parcheggio di Piazzale Repubblica (Piazzale Olimpo) ore 8:30
b) Toscolano Maderno (BS) Parcheggio del Bar Posta – Via Statale 136 ore 9.30

Durata: 7 ore circa, pause e pranzo inclusi
Difficoltà: medio – alta
Dislivello: 850 m circa
Orario previsto di rientro: 18.30

AVVERTENZE
In considerazione delle quote e del dislivello complessivo dell’escursione si raccomandano:
1) abbigliamento pesante nello zaino (pile o maglione) e impermeabile (softshell o kway);
2) scarponi o scarpe da trekking;
3) un cambio di maglia per sostituire quella sudata indossata in salita;
4) pranzo al sacco e acqua;
5) in caso di sole intenso è consigliato l’utilizzo di protezione solare.

ISCRIZIONE
Evento GRATUITO rivolto AI SOCI ARCI
Confermare la partecipazione inviando una mail all’indirizzo enrica.soldati@hotmail.it entro giovedì 18 maggio.
L’uscita potrà essere annullata in caso di maltempo, ogni informazione a riguardo verrà comunicata sulla bacheca dell’evento su Facebook Arcidallò entro venerdì 19 maggio.

DESCRIZIONE
Dopo le avventure partigiane eccoci nuovamente nel cuore dell’Alto Garda Bresciano. In questa nuova avventura ci piacerebbe farvi conoscere la cima forse più nota e importante del versante: il Monte Pizzocolo (1581 m s.l.m.). I frequentatori della sponda veronese del Lago vedono Napoleone nella sagoma del Pizzocolo mentre agli abitanti locali ricorda una fanciulla addormentata, da cui la poesia che sempre ha accompagnato il massiccio roccioso.
Il Monte Pizzocolo risulta caratterizzato, oltre che dalla tipica vegetazione mediterranea del Lago, anche da un mondo affascinante e nascosto completamente ipogeo: stiamo parlando delle numerose grotte scavate dall’azione delle acque sotterranee che nei millenni hanno modellato il substrato roccioso di matrice calcarea.
Per l’occasione sarà presente durante la nostra uscita un caro amico speleologo che potrà illustrarci le caratteristiche e le sorprese che la terra nasconde e per i più temerari potrà essere l’occasione per prendere contatto con una bellissima disciplina non da tutti conosciuta.

ITINERARIO
La cima del nostro caro Monte è raggiungibile da numerosi sentieri caratterizzati dalle più svariate difficoltà tecniche e da tracciati più o meno impegnativi dal punto di vista fisico. Tra i vari tracciati si annovera il sentiero posto a Nord, che dal Palazzo di Archesane conduce al Passo Spino per poi svoltare in direzione “Le Prade”; il versante Est è caratterizzato dal più impegnativo “Tre Amici”, percorso alpinistico molto difficile aperto dai nostri amici Narciso, Giamba (i forner de Gaì) e Italo Bazzani (noto alpinista bresciano) mentre i percorsi più famosi e frequentati si trovano in direzione sud, affacciati sul Lago di Garda.
Per l’occasione abbiamo deciso di percorrere il sentiero CAI n. 27; un’interessante cresta rocciosa che offre spettacolari scorci in direzione Lago e verso il vicino monte Castello. L’avvicinamento in automobile avviene salendo da Maderno in direzione della frazione Sanico. Attraversata la piccola frazione continueremo su ripida strada montana (completamente asfaltata), passeremo dal punto panoramico denominato “Croce di Ortello” e parcheggeremo in Località Ortello, poco distante da lì. Si inizierà quindi il cammino, inizialmente su facile sentiero pressoché pianeggiante, per giungere all’attacco vero e proprio della cresta. Il percorso non presente difficoltà tecniche degne di nota ma dal punto di vista fisico richiederà un discreto sforzo. Dovremo affrontare poco più di 850 m di dislivello, non poco per la verità, ma un’immensa soddisfazione ci accompagnerà lungo l’intero tragitto: in ogni momento, girandoci in direzione Lago, potremo godere di un’affascinante vista panoramica che allevierà la stanchezza.
Il ritorno alla macchina avverrà da Malga Valle percorrendo il sentiero CAI n. 11. Lungo tale percorso Davide (speleologo) ci farà vedere da vicino alcune delle grotte presenti. Un breve sentiero di collegamento, nominato 27 A, ci condurrà nuovamente sui nostri passi portandoci alla base della cresta affrontata in salita. Il giro ad anello ci permetterà di osservare da vicino le varie facce della montagna passando dalle creste rocciose ai boschi di rovere tipici del versante.

Data

Mag 21 2017
Expired!

Luogo

Arci Dallò