ARCI DALLO’ E PALAZZO ZAPPAGLIA – Comunicato stampa del 06/01/2022

In News by Marco Monici

In seguito alla buona notizia dell’ottenimento di fondi da parte del Comune di Castiglione per la ristrutturazione di Palazzo Zappaglia e la disponibilità dell’amministrazione a concederne alcuni spazi come futura sede della nostra associazione, vorremmo intervenire innanzitutto per ringraziare l’amministrazione di questa disponibilità e allo stesso tempo per precisare che, per quanto tali spazi saranno fondamentali ad assicurare la continuità delle nostre attività in vista dei lavori sull’edificio che da 50 anni è la nostra sede in piazza Dalló, l’assemblea dei soci del Circolo si è chiaramente espressa per la partecipazione al futuro bando comunale per la gestione e ristrutturazione dell’edificio di Piazza Dalló. 

La sede di piazza Dalló è infatti ritenuta importante in quanto unico presidio sociale e culturale nel pieno centro della città, oltre che ad essere una sede che negli anni ha sempre dimostrato di essere assolutamente funzionale alle nostre attività, in quanto capace, grazie anche alla sua ubicazione, di raggiungere e coinvolgere anche le fasce più giovani.

Consapevoli che i tempi per la sua ristrutturazione saranno lunghi e gli investimenti economici cospicui, l’offerta della sede di palazzo Zappaglia risulta quindi una coscienziosa ed importante alternativa per assicurare la continuità delle nostre attività che, a partire dal servizio civile, passando per i progetti sociali e la copiosa offerta culturale che da anni portiamo avanti, non possono, per tutta la cittadinanza, venire meno.

Ricordiamo inoltre pubblicamente di aver protocollato in data 15/12/2021 una richiesta indirizzata al sindaco Enrico Volpi e all’amministrazione per una concessione temporanea ed immediata dei locali, che ad oggi sarebbero già fruibili, di Palazzo Zappaglia in quanto necessiteremmo di nuovi spazi per realizzare un’intensa attività corsisitica che vada incontro alle sempre più numerose richieste che ci giungono da singoli cittadini ed associazioni. Tale concessione avrebbe il vantaggio di rivalorizzare spazi attualmente inutilizzati, compatibilmente con i lavori che avranno luogo in futuro, oltre che permettere sin da subito la valutazione delle potenzialità dell’area e improntare qualche leggero intervento di sistemazione, senza oneri economici per il Comune.

Nella stessa lettera abbiamo anche ribadito la necessità di assicurare da parte dell’amministrazione la  possibilità di partecipazione della nostra associazione al bando per la gestione dell’edificio ristrutturato in piazza Dalló, che dovrebbe, come previsto dall’accordo siglato tra Comune, Demanio, Beni Culturali e Soprintendenza, essere emanato dal Comune prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione.

Aspettando una risposta in merito, ci felicitiamo nuovamente per la vittoria al bando che rinnoverà via Zanardelli grazie anche alle nuove sinergie tra associazioni ed istituti che potrebbero crearsi in quest’importante area della nostra città.

A nome di tutta l’associazione,

Il consiglio direttivo del Circolo Arci Dallò